Categorie

Home>Assistenza clienti>News

Spiegazione delle termocamere

Tempo: 2021-05-08 Colpi : 38

Le termocamere sono dispositivi che traducono l'energia termica (calore) in luce visibile per analizzare un particolare oggetto o scena. L'immagine prodotta è nota come termogramma e viene analizzata attraverso un processo chiamato termografia. Le termocamere sono dispositivi sofisticati che elaborano l'immagine acquisita e la visualizzano su uno schermo. Queste immagini possono essere utilizzate per una diagnosi immediata o elaborate tramite software specializzato per ulteriori valutazioni, accuratezza e output di report. Le termocamere portano la misurazione della temperatura a un livello superiore; invece di ottenere un numero per la temperatura si ottiene un'immagine che mostra le differenze di temperatura di una superficie.

Cosa vedono le termocamere?
La luce visibile è ciò che vediamo intorno a noi ogni giorno. È l'unica parte dello spettro elettromagnetico che possiamo vedere. La luce visibile occupa solo una piccola area nello spettro elettromagnetico e la radiazione infrarossa (IR) rappresenta una percentuale maggiore. Se vogliamo vedere cosa sta succedendo in altre parti dello spettro, abbiamo bisogno di attrezzature specializzate.
Tutti gli oggetti assorbono, riflettono e talvolta trasmettono energia a diversi livelli. Materiali diversi emanano energia calda o fredda a velocità diverse. È questa energia che può essere rilevata da apparecchiature a infrarossi e visualizzata come immagini.

Applicazioni e usi della termocamera
Sviluppate originariamente per uso militare durante la guerra di Corea, le termocamere sono migrate in altri campi e hanno trovato molti usi. I vigili del fuoco li usano per vedere attraverso il fumo, trovare persone e localizzare i punti caldi degli incendi. Le forze dell'ordine utilizzano la tecnologia per gestire le attività di sorveglianza, individuare e arrestare sospetti, indagare sulla scena del crimine e condurre operazioni di ricerca e salvataggio. I tecnici della manutenzione delle linee elettriche individuano i giunti e le parti surriscaldati per eliminare potenziali guasti. Dove l'isolamento termico diventa difettoso, i tecnici della costruzione di edifici possono vedere le perdite di calore per migliorare l'efficienza del raffreddamento o del riscaldamento. Anche le attività fisiologiche, come la febbre, negli esseri umani e in altri animali a sangue caldo possono essere monitorate con immagini termografiche. Sono anche strumenti comuni utilizzati dagli ispettori domestici.

Caratteristiche della termocamera
Le termocamere possono essere acquistate con il minimo indispensabile di funzionalità che leggono solo la temperatura del mirino centrale fisso sul display o con più funzionalità che consentono all'utente di selezionare più mirini mobili e fare confronti tra di loro per mostrare i valori alti, bassi e temperature medie sul display. Le termocamere dispongono di più tavolozze di colori selezionabili dall'utente, come bianco / nero, ferro o arcobaleno. La tavolozza di ferro è più comunemente usata dagli ispettori domestici. La tavolozza bianco / nero aiuta a identificare i dettagli su un'immagine e la tavolozza arcobaleno ha la migliore sensibilità termica per visualizzare le differenze di temperatura. Vedere le immagini di esempio di seguito di alcune tavolozze di colori.

Cosa cercare in una termocamera
Esistono numerosi componenti che contribuiscono sia alla qualità che al costo di una termocamera. I due fattori più importanti sono la risoluzione del rivelatore e la sensibilità termica.
La risoluzione del rilevatore descrive il numero di pixel. Le risoluzioni più comuni sono 160 x 120, 320 x 240 e 640 x 480 pixel. Un rilevatore 320 x 240 produce un'immagine composta da 76,800 pixel. Poiché a ogni pixel è associata una temperatura, corrisponde a 76,800 punti dati di temperatura. Risoluzioni più elevate producono anche immagini visibilmente più chiare.
La sensibilità termica è la minima differenza di temperatura che la fotocamera può rilevare. Una sensibilità di 0.05 ° significa che la fotocamera è in grado di distinguere tra due superfici con una differenza di temperatura di soli cinque centesimi di grado.
Un altro fattore importante da considerare è l'intervallo di temperatura della termocamera. L'intervallo indica quali sono le temperature minime e massime che la telecamera può misurare (da -4 ° F a 2200 ° F è tipico).
Per ottenere la migliore immagine termica da analizzare, è possibile effettuare quattro regolazioni sulla maggior parte delle telecamere: messa a fuoco, modifiche alle impostazioni di emissività, modifiche alle impostazioni della temperatura riflettente e regolazione termica. Ciascuna di queste regolazioni deve essere considerata quando si seleziona una termocamera.
Proprio come una fotocamera standard, l'obiettivo della termocamera deve essere messo a fuoco per migliorare la chiarezza dell'immagine. La maggior parte delle fotocamere può essere messa a fuoco ruotando l'obiettivo. Le fotocamere più sofisticate hanno una messa a fuoco a pulsante.
L'emissività è la quantità di radiazione emessa da un oggetto rispetto a quella di un perfetto emettitore di radiazione quando entrambi sono alla stessa temperatura. La regolazione dell'emissività è importante quando si effettuano misurazioni della temperatura o quando si confrontano le temperature di due oggetti diversi. Non tutte le telecamere consentono all'utente di inserire la temperatura riflettente.
L'impostazione della temperatura riflettente consente all'utente di compensare la temperatura degli oggetti circostanti che si riflette su un oggetto. Proprio come l'emissività, la temperatura riflettente è importante quando si effettuano misurazioni della temperatura o si confrontano le temperature di due oggetti. Non tutte le telecamere consentono all'utente di inserire la temperatura riflettente.
La regolazione termica della telecamera comporta la regolazione del campo o della gamma di temperatura che la telecamera vede mentre si trova in modalità di visualizzazione manuale. La modalità manuale consente all'utente di regolare l'intervallo su un intervallo desiderato e la telecamera visualizzerà sempre questo intervallo di temperatura. L'utilizzo della modalità manuale è ottimale quando viene utilizzata per evidenziare le differenze di temperatura dell'oggetto visualizzato.

Limitazioni della termocamera
Poiché l'energia termica può essere riflessa su superfici lucide, le termocamere non possono vedere attraverso il vetro. Le termocamere possono essere utilizzate per raccogliere informazioni sull'interno
 di un muro, ma non possono vedere attraverso i muri. È anche importante sapere che le termocamere non devono essere utilizzate come unico fattore decisivo per l'esistenza di un problema. Usare sempre altri strumenti per confermare il problema.

Termocamera PQWT CX320

6OPC [PF% U% M4ONC ~ NJGZE @ 6

1IBC3V7(4LL$TY2S520[KDW